Come separarsi se non si hanno i soldi?

 

Quando l’armonia familiare viene meno i coniugi possono decidere di separarsi.
E’ possibile addivenire alla separazione dei coniugi consensualmente ovvero giudizialmente.
Nella prima ipotesi i consorti hanno trovato l’accordo sulle condizioni mentre, nella seconda ipotesi, non trovando una sintesi sulle rispettive richieste, demandano la decisione al Tribunale.
In entrambi i casi, quando il reddito imponibile ai fini dell’imposta personale sul reddito, risultante dall’ultima dichiarazione, non sia superiore a euro 11.746,68, è possibile richiedere il gratuito patrocinio a spese dello stato.
Ciò significa che le spese relative all’assistenza legale saranno integralmente pagate dallo stato e gli assistiti non dovranno anticipare alcun importo.
Per accedere al gratuito patrocinio, l’interessato deve innanzitutto affidarsi ad un avvocato esperto in diritto di famiglia che sia iscritto alle liste per il gratuito patrocinio e, successivamente, presentare per il Suo tramite, attraverso una procedura telematica, apposita “istanza di ammissione” al Consiglio dell’Ordine degli avvocati presso il tribunale competente per il processo.

CONTATTACI

Scrivici tramite il form qui sotto, ti risponderemo entro 24 ore.