Quanto costa avvocato per divorzio?

 

Il divorzio è l’istituto giuridico che permette lo scioglimento (se il lo stesso è stato celebrato con rito civile) o la cessazione degli effetti civili (se contratto con rito concordatario) del matrimonio.
In sostanza, con l’avvenuto divorzio, si riacquista lo status di libero, la moglie perde il cognome del marito, viene meno il dovere di fedeltà, di coabitazione, di assistenza morale e materiale e di collaborazione.
Per poter procedere al divorzio è necessario essersi separati, inoltre, dal giorno della separazione al giorno del divorzio non possono trascorrere meno di sei mesi (in caso di separazione consensuale) e un anno (in caso di separazione giudiziale).
Nell’ipotesi in cui la procedura per la separazione sia stata attivata giudizialmente ma, in corso di causa, i coniugi hanno trovato un accordo con conseguente mutamento del rito, rimane valido il termine di sei mesi.
Valutata l’importanza degli effetti del divorzio sui coniugi è necessario affidarsi ad un avvocato esperto in diritto di famiglia.
Il costo del legale varia secondo determinati parametri, per prima cosa il prestigio, l’esperienza e il grado di preparazione dell’avvocato divorzista incidono sensibilmente sul costo dell’onorario. Inoltre, il grado di difficoltà, la quantità di attività che lo stesso dovrà svolgere incideranno sul prezzo.
Mediamente un avvocato chiede non meno di € 3.500,00 per un divorzio congiunto e non meno di € 5.000,00 per un divorzio giudiziale.

CONTATTACI

Scrivici tramite il form qui sotto, ti risponderemo entro 24 ore.